pool-261631_640

Per valorizzare la tua piscina e goderne al meglio, l’illuminazione è un aspetto da non trascurare. Un sistema di luci pensato ti permette di usufruire in tutta sicurezza della vasca anche nelle ore serali, di programmare piacevoli giochi di luci e di creare la giusta atmosfera per serate romantiche o in compagnia di amici e famiglia. Rimarrai stupito da come le luci possano trasformare la vasca e il solarium, rendendo la tua piscina un’ambiente unico e dando risalto alla bellezza del tuo giardino.

Affinché, il sistema d’illuminazione sortisca l’effetto desiderato deve essere studiato con cura ed è utile farsi consigliare da un esperto per la scelta dei fari per il loro posizionamento. Le nuove tecnologie e materiali di costruzione hanno, infatti, ampliato la scelta e oggi, sono disponibili numerose alternative per l’illuminazione delle piscine. Continua a leggere

IBLUE_ALTROMARE_Punta Ala_IMG_7927

Dopo il periodo invernale, in cui la piscina è stata messa a riposo, è arrivata finalmente l’ora di riaprirla. Se forse è ancora presto per il primo bagno, con le belle giornate e le temperature miti si può comunque iniziare a togliere la copertura! Continua a leggere

blue-15921_640

La tua piscina ha bisogno di manutenzione costante, per essere tenuta in perfetto stato. La pulizia della vasca e delle altre componenti fondamentali è alla base di una buona igiene e del buon funzionamento degli impianti. Una corretta manutenzione ordinaria prolunga la durevolezza nel tempo della piscina e diminuisce gli interventi di manutenzione straordinaria, di solito molto dispendiosi sia in termini di tempo che di denaro. Continua a leggere

IMG_1384

La cromoterapia è un trattamento naturale conosciuto e praticato già nel mondo antico. Gli Antichi Egizi usavano aggiungere alle sostanze medicamentose polveri e pigmenti di colore, mentre nella cultura popolare di Cina, India e Tibet era diffusa la credenza che i colori potessero riequilibrare le disarmonie emotive che influiscono negativamente su alcuni tipi di mali. Continua a leggere

2013-07-11_700x200_12-07-46_twinpro

Negli ultimi anni, la ricerca e le moderne tecniche di produzione hanno aperto nuovi interessanti scenari anche sulla costruzione di piscine interrate. I pannelli autoportanti in acciaio si sono rivelati una valida alternativa al cemento.

L’utilizzo dell’acciaio per la realizzazione di piscine interrate si sta diffondendo sempre di più e il numero di clienti che richiede questa tipologia di vasche, preferendole a quelle in cemento armato, continua ad aumentare. Continua a leggere

Ristrutturazione piscina

L’anno scorso eri indeciso se fare quel lavoro nella tua piscina o installare un nuovo accessorio e nel frattempo sono scaduti i termini per le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie? Non c’è problema! La Legge di stabilità approvata qualche giorno prima di Natale ha prorogato la detrazione Irpef del 50% fino al 31 dicembre 2014 ed ha introdotto l’aliquota del 40% per tutto il 2015. L’aliquota ordinaria del 36% per un massimo di spesa di 48.000 euro tornerà in vigore quindi solo dal gennaio 2016. Hai quindi tutto il tempo per controllare per bene la tua piscina e programmare tranquillamente migliorie e nuove installazioni. Continua a leggere

Sauna finlandese

La sauna ha origini antiche in Finlandia dove veniva praticata più di mille anni fa. Era utilizzata per proteggersi dal freddo, una sorta di “dimora invernale” come l’etimologia della parola, anche se non sicura, svelerebbe.

Nelle prime saune, le pietre venivano poste a diretto contatto col fuoco ed una volta roventi veniva gettata su di loro acqua o neve per sprigionare vapore e quindi per aumentare la temperatura. Nella seconda metà del novecento le saune diffusero in tutt’Europa e si trasformarono in luogo e pratica per il benessere psico-fisico.

Oggi le saune classiche sono realizzate interamente in legno, preferibilmente pioppo o abete con all’interno una stufetta, che la tradizione vorrebbe a legna, con sopra grosse pietre che diffondono il calore per tutto il locale. Si usa sempre l’acqua gettata sulle pietre per alzare di diversi gradi la temperatura della stanza che normalmente oscilla fra gli 80 e i 100 gradi, mentre l’umidità è bassa, sotto il 20%. Continua a leggere

Minipiscina esterna

Se ami il piacere e il benessere che dà l’idromassaggio, prima di scegliere una vasca più adatta, valuta la possibilità di inserire nella tua casa o in giardino una minipiscina spa.

Le vasche idromassaggio e le minipiscine hanno funzionalità simili, ma la loro struttura e impiego sono molto diversi.

La fondamentale differenza fra i due impianti è che le minipiscine sono dotate di sistema di filtraggio e circolazione dell’acqua e quindi non necessitano di essere svuotate ad ogni bagno, ma conservano l’acqua pulita e sana, pronta in ogni momento tu la voglia usare. Questa è una prerogativa non secondaria che le fa preferire, quando possibile, alle vasche idromassaggio. Le spa possono inoltre essere installate anche all’esterno, perché la loro struttura in spesso vetroresina garantisce un buon isolamento termico e in più sono dotate di un sistema di riscaldamento dell’acqua Continua a leggere

piscine interrate

Bordi e pavimentazioni

Il bordo e il solarium aggiungono un tocco personale alla tua piscina, oltre a rendere più pratico il suo utilizzo. Studia quindi con attenzione la scelta dei materiali e il disegno di questi accessori per piscine per creare un insieme comodo ed armonico.

I materiali più utilizzati per la costruzione del bordo piscina e delle piattaforme per i solarium sono la pietra ricostruita e il legno, entrambi con ottime qualità estetiche, funzionali e di robustezza. Continua a leggere

piscina

2

La straordinaria misura per favorire i lavori di ristrutturazione delle case sta per scadere, c’è tempo ancora fino al 31 dicembre 2013 per usufruire della detrazione del 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 96.000 euro.

L’agevolazione è veramente interessante e difficilmente verrà prolungata nel 2014 quando è già previsto che si torni all’aliquota ordinaria di detrazione del 36% per un massimo di spesa di 46.000 euro.

La buona notizia è che fra le ristrutturazioni detraibili sono inclusi lavori sulle piscine. Se la tua piscina ha già qualche hanno, quindi, approfitta di questo vantaggio per effettuare quegli interventi che magari da tempo pensi di fare, ma rimandi sempre, come sistemare il bordo di pietra o rifare l’impianto di ricircolo dell’acqua. Continua a leggere