Quanto costa costruire una piscina?

IMG_7913

Oggi la piscina non è più un bene riservato ad una ristretta cerchia di persone ricche o benestanti. Nuovi materiali di costruzione e tecnologie all’avanguardia hanno permesso di abbattere i costi di costruzione e istallazione, e di mettere sul mercato piscine a prezzi decisamente concorrenziali. Il risultato? Sempre più persone decidono di istallare nella propria abitazione un vasca per poterne godere nei momenti di tempo libero con famigliari e amici

I prezzi in base alla tipologia di piscine

La scelta della tipologia di piscina è veramente molto vasta e anche le fasce di prezzo cambiano di conseguenza.

Le piscine fuori terra sono le vasche più economiche che si possono trovare. Di immediata istallazione e facili da mantenere, sono ideali per chi desidera una piscina ma non vuole spendere tanto. Il prezzo varia a seconda dei materiali di costruzione, si va dalle più care che sono quelle in legno, alle meno care, le vasche morbide in gomma o in pvc.

Le piscine interrate, invece, rappresentano il top della gamma sia come estetica che come funzionalità e per le loro caratteristiche presentano costi di costruzione e istallazione più elevati. Se, però, sei orientato verso questa tipologia di vasche, allora sappi che anche qui esistono dei modelli per ogni tipo di esigenza.

Le nuove piscine prefabbricate a pannelli autoportanti in acciaio sono un ottimo compromesso tra prezzo e qualità. Sono, infatti, belle esteticamente e molto resistenti, pur mantenendo dei prezzi decisamente contenuti. Una piscina standard di 8×4 metri costa quanto un’utilitaria di piccola cilindrata. Mentre la versione più grande da 20×5 metri ha il prezzo di una buona monovolume. Insomma, una cifra decisamente abbordabile per una piscina interrata!

Cosa determina l’aumento di prezzo?

A seconda degli accessori e delle rifiniture il prezzo della piscina aumenta. Per non incorrere in brutte sorprese, ti conviene prestare attenzione a tutti i dettagli e in particolare:

  • I materiali di costruzione: legno, pvc, acciaio, cemento, etc;
  • I materiali di rivestimento: pvc, piastrelle, mosaici;
  • La tipologia di impianto di filtraggio: a skimmer o sfioro per le piscine interrate;
  • Gli accessori: solarium, docce, idromassaggi, illuminazione, etc…

Il mercato è quindi diventato molto versatile e si è adattato ad ogni tipo di esigenza. Oggi, è veramente possibile avere una piscina in casa senza spendere grandi cifre!