Bagni in piscina anche d’inverno con le coperture telescopiche

Copertura telescopica autoportante

Esiste un modo per prolungare il benessere e il relax che ti dona la piscina per tutto l’anno senza doverti curare delle condizioni atmosferiche: dotarla di una copertura telescopica.

La piscina all’aperto è veramente piacevole d’estate, ma nelle stagioni intermedie, nei giorni di maltempo e sicuramente d’inverno, purtroppo è inutilizzabile. Le coperture telescopiche risolvono il problema creando attorno alla piscina un microclima che ti permette di fare delle belle nuotate anche in giornate fredde o con la pioggia. E se d’estate il bagno in piscina è piacevole, nelle giornate rigide o con il maltempo è una vera delizia che rinfranca lo spirito e il corpo dalla cupezza del clima.

Cosa sono e come sono fatte le coperture telescopiche?

Le coperture telescopiche sono strutture in alluminio laccato con pannelli trasparenti che scorrono l’una nell’altra per aprirsi e richiudersi sulla piscina.

La struttura può avere colori diversi per adattarsi all’ambiente circostante e al tuo gusto, i pannelli sono di norma in policarbonato o polietilene completamente trasparenti ed estremamente robusti, l’altezza dei montanti può variare da un metro fino più di due metri a seconda dell’uso che ne vuoi fare o dello spazio che hai a disposizione. Per l’areazione del locale e possibile inserire porte o finestre scorrevoli.

La copertura è posizionabile senza la necessità di installare delle guide a terra, evitando così di inserire ostacoli sul camminamento, in questi modelli lo scorrimento è garantito da ruote in teflon. Per facilitare l’apertura e la chiusura puoi anche motorizzare il movimento e se la posizione della piscina lo consente, puoi scegliere di montare la copertura a ridosso di un edificio, sulla parete del quale verrà raccolta quando viene chiusa.

I vantaggi

La copertura telescopica somma ai vantaggi tipici delle coperture, principalmente la protezione dell’acqua dagli inquinanti esterni e la riduzione dell’evaporazione e dispersione di calore, quello dell’effetto serra. L’effetto serra generato all’interno di una copertura telescopica influisce sia sulla temperatura dell’acqua sia su quella dell’aria.

Per darti un’idea dell’incidenza dell’effetto serra prodotto da una copertura telescopica ecco alcuni dati:

  • una piscina scoperta senza riscaldamento si usa mediamente per 90 giorni all’anno
  • una piscina con copertura telescopica si usa almeno 180 giorni l’anno – il doppio!
  • una piscina con copertura e acqua riscaldata la usi 365 giorni all’anno – sempre!

Inoltre le coperture telescopiche, grazie all’evoluzione degli studi sul design, arricchiscono la piscina anche dal punto di vista estetico perché estendono nello spazio la percezione di bellezza e relax della tua piscina.