Sicurezza in piscina: 10 consigli utili

L’estate in piscina ha le sue regole: se hai già un impianto in giardino o stai pensando di realizzarlo, la sicurezza non può essere un accessorio, ma un modo di vivere l’esperienza in acqua, conosciuto e condiviso da tutti. 

Le regole per vivere la piscina in sicurezza

Ecco un pratico decalogo da seguire per un’estate senza troppi pensieri.

Regola n.1: Non lasciare mai soli i bambini in acqua

Quando i bambini entrano in piscina il monitoraggio di un adulto è necessario per garantire che nessuno si faccia male. Dall’uso degli accessori più divertenti – come scivoli e trampolini – ai giochi in acqua, lasciare piena autonomia i bambini potrebbe essere rischioso: educarli alle regole di buona convivenza in acqua e controllare che non si facciano male è più sicuro per tutti.

Regola n.2: Far indossare salvagenti e braccioli ai più piccoli

Se la tua piscina è frequentata da bambini, c’è bisogno di attenzioni particolari. I livelli di confidenza con l’acqua possono variare in base all’età e all’acquaticità del singolo bambino, ma per i più piccoli è fondamentale avere sempre a portata di mano accessori individuali, come salvagenti e braccioli, che facilitano il loro galleggiamento in acqua.

Regola n.3: Utilizzare le ciabatte per muoversi nel solarium

La sicurezza dipende anche dai nostri comportamenti e dalla scelta di seguire delle sane abitudini che possono ridurre al minimo il rischio di farsi male. Tenere le ciabatte sul bordo vasca è una di queste: usare delle calzature antiscivolo quando ci muoviamo fuori dalla piscina, su un pavimento che è quasi sempre bagnato, ci salvaguarderà da rischiose … cadute di stile.

Regola n.4: Scegliere con cura i materiali per bordi e pavimentazioni

Aldilà della questione estetica, quello che conta è l’usabilità dello spazio che circonda la tua piscina. Ecco perché l’antiscivolo e la resistenza agli agenti atmosferici e ai prodotti chimici per il trattamento dell’acqua sono due caratteristiche imprescindibili per la sicurezza del rivestimento del solarium.

Regola n.5: Tenere lontano dalla portata dei bambini

Non è solo uno slogan, ma un vero e proprio monito per i grandi che si occupano della gestione della piscina e del giardino. L’ideale è scegliere o realizzare ad hoc un locale protetto in cui raccogliere tutti i prodotti e gli accessori per la manutenzione della piscina e del giardino, per evitare che la curiosità dei bambini metta a rischio la loro incolumità.

Regola n.6: Fare la doccia sia prima sia dopo il bagno in piscina

Questa regola ha un doppio vantaggio, perché fa bene sia a te che usi la piscina sia alla manutenzione dell’impianto. Fare una doccia prima di entrare in vasca, elimina i residui di oli e creme solari che possono risultare inquinanti per l’acqua della piscina. Allo stesso modo, fare una doccia appena usciti dalla vasca eliminerà dal tuo corpo i residui di cloro e di prodotti chimici che possono provocare irritazioni.

Regola n.7: Regolare la temperatura dell’acqua

Gli sbalzi termici sono uno dei fattori che possono scatenare malori nel nostro corpo. Oltre a utilizzare la doccia, puoi intervenire con il controllo diretto della temperatura dell’acqua e – sfruttando accessori come pompe di calore e coperture estive – mantenere in un range sostenibile l’oscillazione delle temperature.

Regola n.8: Utilizzare una copertura di sicurezza

Una copertura in grado di salvaguardare l’acqua dagli agenti inquinanti e proteggere bambini e animali domestici dal rischio di cadute accidentali è un accessorio utile quando la piscina non è in funzione, che aiuta a mantenere un buon livello di sicurezza.

Regola n.9: Scegliere recinzioni e/o sistemi d’allarme

Ci sono diversi accessori che ti aiutano a stabilire un sistema di sicurezza a prova di bambino: le recinzioni (fisse o mobili) e i sistemi d’allarme sono un investimento, ma permettono di creare un’area di sicurezza attorno alla piscina, monitorabile anche da remoto e inaccessibile senza autorizzazione.

Regola n.10: Evitare pasti abbondanti

Se scegli di passare un’intera giornata in piscina, dedica qualche minuto in più al menù e scegli piatti leggeri, facili da consumare a bordo vasca e soprattutto rapidi da digerire, per scongiurare il rischio congestione in acqua e permettere anche ai più piccoli di non aspettare troppe ore prima di rientrare in acqua.

Il buonsenso rimane la regola universale, applicabile sempre a qualsiasi decalogo della sicurezza in piscina: lasciati consigliare dal nostro staff sugli accessori più sicuri per la tua piscina e goditi l’estate in acqua!