Quand’è il momento giusto per chiudere la piscina?

chiusura piscina

chiusura piscina

Con l’arrivo di settembre si avvicina la fine dei tuffi in piscina. Anche se ci sono modi per prolungare il suo utilizzo, è importante sapere come e quando chiudere definitivamente l’impianto. E salvaguardarlo dal freddo invernale.

Individuare il momento giusto

La stagione dei tuffi in piscina può continuare felicemente per tutto il mese di settembre e, con un po’ di fortuna, anche ottobre. L’importante è iniziare le procedure di chiusura della piscina prima dell’arrivo dell’inverno.
Il momento migliore per chiudere l’impianto è quando le temperature non sono ancora troppo basse. Soprattutto se non ci sono più le condizioni per fare il bagno e rimanere a bordo vasca, nonostante la pompa di calore e la copertura telescopica. Bastano un paio di giorni per completare tutti i passaggi necessari per chiudere la piscina.
Programmarli in anticipo nel calendario delle cose da fare è utile per non farsi cogliere impreparati dall’arrivo del grande freddo.

Le fasi della chiusura della piscina

È importante conoscere le azioni da compiere in tutte le fasi del procedimento di chiusura, per preparare correttamente la tua piscina all’inverno.

  • Pulizia della vasca: con l’aiuto di pulitori idraulici o robot elettrici, fai un’accurata pulizia del fondo e delle pareti della piscina. Non dimenticare di eliminare con un retino gli eventuali residui galleggianti sulla superficie e svuotare i cestelli degli skimmer (o la vasca di compensazione se hai una piscina a sfioro).
  • Trattamento dell’acqua: dopo aver controllato i valori dell’acqua, fai una clorazione shock e attendi 24 ore prima di utilizzare lo svernante.
    Impedirai la formazione di alghe e batteri durante l’inverno.
  • Livelli dell’acqua: il consiglio è quello di abbassare il livello dell’acqua al di sotto degli skimmer, ma non svuotare completamente la vasca.
    Limiterai lo stress termico delle temperature invernali sul rivestimento.
  • Copertura: il passaggio finale, una volta spento l’impianto di filtrazione, è la chiusura della vasca con un’apposita copertura invernale.
    Proteggerai la piscina dagli agenti atmosferici, limitando il processo di evaporazione e la formazione di alghe.

Questi sono i passaggi fondamentali per chiudere in maniera corretta la tua piscina.

Puoi decidere di fare tutto da solo oppure scegliere di affidare la tua piscina in mano agli esperti del team Cecconi, che si occuperanno con professionalità ed efficienza della manutenzione straordinaria della tua piscina.