Il trattamento dell’acqua di inizio stagione

IMGP2350

Con l’arrivo della bella stagione è giunto finalmente il momento di riaprire la piscina. Prima di fare il primo bagno, però, l’impianto ha bisogno di essere rimesso in sesto. Per forza, ha passato l’inverno al freddo e sotto le intemperie. Ok, avevi messo la copertura isolante ma, nonostante la tua precisione, in tutti questi mesi di inattività lo sporco e i batteri si sono accumulati lo stesso.

Ecco perché a primavera è necessario effettuare una pulizia approfondita del fondo, delle pareti e di tutte le componenti della struttura e di procedere con un trattamento d’urto per disinfettare bene l’acqua. In questo modo, se la piscina è rimasta coperta tutto l’inverno e hai seguito attentamente la procedura d’invernaggio, non ci sarà bisogno di svuotare completamente la vasca. Senza dubbio, un bel risparmio!

La superclorazione a primavera

Il trattamento shock deve essere eseguito dopo una pulizia profonda della struttura, allo lo scopo di, così potranno essere raccolti dall’impianto di filtrazione ed eliminati definitivamente.

Per procedere con il trattamento d’urto serve l’apposito prodotto disinfettante, in questo caso avrai bisogno di usare una dose maggiore rispetto a quella che serve normalmente per santificare l’acqua, all’incirca il doppio. Ricordati, però, di leggere prima le indicazioni riportate sulla confezione, in cui è precisata la quantità esatta.

Poi segui le istruzioni con cura e attenzione:

  • Porta il pH intorno a 7 per facilitare l’azione del disinfettante
  • Aggiungi il prodotto e lascia agire
  • Accendi l’impianto di filtrazione in modo che sia funzionante 24 ore al giorno
  • Controlla che il valore del cloro libero non superi 1 ppm prima di tuffarti.

Fai sempre attenzione a maneggiare i prodotti chimici, usa i guanti e non avvicinarli al viso. Se hai bisogno di un aiuto chiedi a Cecconi, possiamo darti una mano a riaprire la tua piscina!