Risparmio energetico: quali accortezze usare per la tua piscina

aquaguard_2

Parlare di risparmio energetico, oggi, non è solo una questione economica, ma anche di sensibilità ambientale. Assumere un comportamento più attento nella gestione della propria abitazione porta grandi benefici non solo a te e alla tua famiglia, ma anche a tutta la comunità. Tra le varie attività in cui puoi assumere un comportamento proattivo per ridurre gli sprechi, c’è anche la tua piscina. Grazie alle tecnologie e a una maggiore consapevolezza, infatti, è effettivamente possibile tagliare i costi e diminuire i tempi per la gestione dell’ impianto.

Ecco quali sono le principali accortezze per vedere i primi risultati nella prossima bolletta!

La copertura

Coprire la piscina, oltre a garantire una maggiore sicurezza, serve anche a ridurre la dispersione di calore e l’evaporazione di acqua, nonché ad evitare che organismi e sporcizia varia finiscano nella struttura. Questo significa che con un’operazione sola è possibile risparmiare energia elettrica, consumi idrici e tempo da dedicare alla pulizia.

Pannelli solari

L’utilizzo di pannelli solari si sta sempre più diffondendo anche nel mondo delle piscine. Usufruire di questa energia pulita per mantenere calda l’acqua dell’impianto, non significa solo ridurre notevolmente una delle voci più importanti delle spese di gestione, ma vuol dire anche non inquinare e prestare grande attenzione all’ambiente.

Illuminazione a led

Sono notevoli i vantaggi di questa tipologia di illuminazione permette. Primo tra tutti, il risparmio elettrico, a quanto pare, infatti, i fari a led consentono di ridurre i consumi di luce di circa l’80% rispetto ai faretti tradizionali.  Non solo, richiedono meno manutenzione e durano più a lungo. Infine, offrono la possibilità di creare piacevoli giochi di luce.

Pulitori automatici

Conosciuti come robot piscina rappresentano una grande comodità e ti permettono di risparmiare una notevole quantità di tempo nella gestione ordinaria dell’impianto. Impostando il ciclo di pulizia durante le ore notturne, quando il costo della corrente è minore, consentono anche di ridurre i consumi di energia elettrica.